San Cristoforo, arrestato pusher e segnalati due assuntori di crack

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri che aveva scoperto il suo modus operandi nella consegna della roba

E' stato arrestato dai carabinieri della squadra Lupi il 38enne catanese Giovanni Munzone, accusato di spaccio di stupefacenti. I militari, nel corso dei controlli nel quartiere di San Cristoforo, avevano monitorato l'area tra le vie
Concordia, Testulla e Scaldara dove agiva Munzone.

Gli acquirenti, a bordo delle loro auto, contattavano i pusher che ricevuta l'ordinazione andavano a prelevare la droga e poi effettuavano la "compravendita". I carabinieri hanno fermato due acquirenti in possesso di una dose di crack e hanno indicato il pusher che è stato bloccato con 10 euro, frutto della vendita della droga.
L’arrestato è agli arresti domiciliari in mentre i due giovani acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento