San Cristoforo, “cocaina” per oltre 150 mila euro: arrestato il figlio di un noto boss

L’uomo, in casa con la nonna, vistosi scoperto ha tentato disperatamente di disfarsi della droga gettandola attraverso le grate della finestra, ma di fatto consegnandola nelle mani dei carabinieri rimasti in strada

I carabinieri hanno arrestato un catanese di 33 anni, incensurato, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il nucleo operativo di piazza Dante, la scorsa notte, dopo aver cinturato la zona, ha bussato alla porta di un’abitazione di via Naumachia, residenza della nonna materna dell’arrestato.

L’uomo, in casa con la nonna, vistosi scoperto ha tentato disperatamente di disfarsi della droga gettandola attraverso le grate della finestra, ma di fatto consegnandola nelle mani dei carabinieri rimasti in strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga recuperata, posta sotto sequestro, è composta da 6 involucri in cellophane contenenti “cocaina” in pietra, per un peso complessivo di circa 1.400 grammi, che posta in commercio avrebbe potuto produrre dei ricavi superiori ai 150 mila euro. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento