San Cristoforo, controlli a tappeto della polizia

Gli agenti hanno disposto diversi posti di controllo nella zona e sono stati fermati numerosissimi mezzi tra i quali diversi motocicli. In tanti erano senza casco e senza assicurazione

Grande mobilitazione per gli agenti del commissariato San Cristoforo e del reparto orevenzione crimine Sicilia orientale che, nella mattinata dello scorso 22 giugno, hanno passato a setaccio le vie dei quartieri del centro storico cittadino ricomprese tra le piazze Federico di Svevia e Palestro. Gli agenti hanno disposto diversi posti di controllo nella zona e sono stati fermati numerosissimi mezzi tra i quali diversi motocicli condotti da giovani che non facevano uso del casco di sicurezza o non provvisti di assicurazione o, ancora, sprovvisti di patente di guida perché mai conseguita. In poco tempo, le sanzioni per infrazioni alle norme del Codice della Strada hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 26.442 euro, e in ben 14 casi al verbale redatto dagli agenti ha fatto seguito il sequestro del veicolo. A completamento del servizio, i poliziotti hanno effettuato una serie di controlli a pregiudicati sottoposti agli arresti domiciliari e alla detenzione domiciliare, con esito negativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento