San Cristoforo, rubano l'incasso di un distributore di merendine: arrestati

Mentre il dipendente era fermo al semaforo, due individui, lasciando intendere che erano armati, lo hanno fatto accostare sul bordo della carreggiata e hanno preteso l'incasso, poco più di duecento euro, tutto a moneta

Rifornitori di macchinette dispensatrici automatiche nel mirino dei ladri. Alle ore 10,20 circa di ieri, la Sala Operativa ha diramato una nota riguardante una rapina poco prima consumata ai danni del dipendente di una ditta il quale era in giro con il furgone aziendale per rifornire i dispensatori automatici di alimenti e bevande prelevandone contemporaneamente gli incassi.

Mentre il diipendente era fermo al semaforo dell’incrocio delle vie Plebiscito e Vittorio Emanuele, due individui, lasciando intendere che erano armati, lo hanno fatto accostare sul bordo della carreggiata e hanno preteso l’incasso, poco più di duecento euro, tutto a moneta.

Compiuto il reato, i due malviventi si sono allontanati su una Punto che non risultava rubata.

Facendo immediati accertamenti sulla targa, gli Agenti sono risaliti al proprietario M.R. residente al Villaggio Sant’Agata. Dinanzi la sua abitazione c’era la Punto in doppia fila e dentro casa lui con gli stessi abiti che il derubato aveva descritto minuziosamente al 112.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento