San Cristoforo, ritrovata una tonnellata di rame rubato al porto di Catania

Il rame rinvenuto, il 22 aprile scorso era stato rubato alla ditta "Futura Enterprise" operante all'interno dell'area portuale di Catania. Sono in corso le indagini per dare un volto agli autori del furto e al detentore della refurtiva sequestrata

I carabinieri del nucleo investigativo hanno rivenuto e sequestrato, in una stalla di via Ragonese,  2 matasse equivalenti ad una tonnellata di rame del valore di mercato di circa 6000 euro. 

I successivi accertamenti hanno consentito di accertare che il rame rinvenuto , il 22 aprile scorso, era stato rubato alla ditta “Futura Enterprise” operante all’interno dell’area portuale di Catania.  Sono in corso le indagini per dare un volto agli autori del furto e al detentore della refurtiva sequestrata.

rame 3.jpeg-2rame1-3rame2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento