San Cristoforo: cade dal tetto, muore Filippo Malaponte

A perdere la vita, questa volta, un operaio di Misterbianco che stava lavorando sul tetto di un vecchio capannone di via Santa Maria dell'Aiuto, nel quartiere di San Cristoforo

Ancora morti bianche. A perdere la vita, questa volta, un operaio di Misterbianco che stava lavorando sul tetto di un vecchio capannone di via Santa Maria dell'Aiuto, nel quartiere di San Cristoforo. Filippo Malaponte aveva 56 anni ed era originario di Agira, ma da tempo era residente in via Santa Maria Goretti.

Ieri, si trovava sul tetto del capannone senza casco protettivo e senza imbracatura. Il tetto ha ceduto e l'uomo ha fatto un volo di cinque metri. Trasportato all'ospedale Garibaldi, le condizioni del carpentiere sono peggiorate. Sottoposto a intervento chirurgico, ha avuto un arresto cardiocircolatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento