San Cristoforo, nasconde droga in casa mentre è ai domiciliari: arrestato

Gli agenti durante un controllo nell'abitazione del pregiudicato hanno trovato 600 grammi di marijuana, cocaina e strumenti per il confezionamento

Gli agenti della polizia di Catania hanno arrestato il pregiudicato Santo Letterio Pitarà per detenzione e spaccio di stupefacenti. Durante un controllo nell'abitazione dell'uomo, già agli arresti domiciliari, i poliziotti insospettiti da uno strano odore, grazie anche al fiuto del cane Vite, hanno trovato nel terreno del casolare attiguo all’abitazione, tra la fitta vegetazione un grosso sacco che il pregiudicato, una volta accortosi dal balcone dell’arrivo della volante, aveva lanciato dalla finestra del bagno.

All’interno del sacchetto ce n'erano altri due contenenti 600 grammi lordi di marijuana, il kit per il confezionamento, 8 involucri sempre della sostanza avvolti in carta alluminio per un peso di 12 grammi lordi, un grammo di cocaina, due bilancini di precisione ed infine 135 euro sequestrati come possibile guadagno dell’attività di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento