Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

San Cristoforo, scoperti tre lavoratori in nero: titolari denunciati e attività sospese

Tra i denunciati un 65enne titolare di un autolavaggio di via Della Concordia perché non aveva sottoposto a visita medica il personale dipendente e per mancata autorizzazione allo scarico delle acque reflue

Su precise direttive del comando provinciale, i carabinieri della compagnia di piazza Dante, con l'aiuto dei colleghi del Nil e del 12°Reggimento Sicilia, hanno eseguito un servizio finalizzato al contrasto dell'illegalità diffusa nel quartiere San Cristoforo. Denunciati un catanese di 54 anni, poiché ritenuto responsabile di violazione degli obblighi inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro. L’uomo è stato sorpreso in via Mignemi alla guida di un veicolo precedentemente sottoposto a sequestro amministrativo. Denunciato un catanese di 65 anni poiché in qualità di titolare di un autolavaggio di via Della Concordia non aveva sottoposto a visita medica il personale dipendente; per la mancata autorizzazione allo scarico delle acque reflue. Allo stesso sono state elevate sanzioni per 3.600 euro poiché impiegava in nero uno dei lavoratori presenti. Denunciata una catanese di 32 anni, titolare di un autolavaggio di via Playa, per avere installato un impianto di videosorveglianza non autorizzato. Alla donna sono state elevate sanzioni amministrative per 7.200 euro poiché impiegava in nero i due lavoratori presenti. In entrambe le circostanze si è imposta la sospensione dell’attività imprenditoriale. Nello stesso contesto operativo sono state identificate 47 persone e controllati 41 veicoli; controllate 9 persone sottoposte agli arresti domiciliari (tutte regolarmente presenti in casa).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cristoforo, scoperti tre lavoratori in nero: titolari denunciati e attività sospese

CataniaToday è in caricamento