menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Francesco La Rena, serra di marijuana dentro villino del villaggio Raimbow

Dentro una stanza, è stata scoperta una serra artigianale contenente 39 piante di marijuana, invasate e in crescita, illuminate da apposite lampade. Presenti anche un impianto di aerazione e numerosi semi delle stesse piante

Verso le 10.00 di ieri mattina, è stato arrestato C.B., già sottoposto agli arresti domiciliari, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di marijuana.
Gli operatori hanno appreso della presenza di personaggi presumibilmente armati all’interno di uno dei villaggi balneari di San Francesco La Rena.

Giunti all’interno del Villaggio Raimbow, hanno effettivamente notato dei movimenti  sospetti all’interno di un villino; quasi subito, hanno visto uscirne un uomo, poi identificato in C.B., con al seguito due cani di grossa mole.

Vedendo gli agenti, il malvivente ha lasciato liberi i cani, rientrando precipitamente all’interno della villa; dopo pochi secondi,l'uomo ha richiamato gli animali e ha fatto entrare i poliziotti, i quali hanno percepito subito l’odore tipico della marijuana.

Pertanto, è stato deciso di procedere a perquisizione domiciliare; a quel punto, l'uomo ha consegnato spontaneamente una  busta contenente marijuana: lo scopo era quello di far sospendere la perquisizione.

Sicuri di trovare ben altro data l’intensità dell’odore di marijuana, gli agenti hanno continuato la perquisizione: hanno così trovato, dentro una stanza, una serra artigianale contenente 39 piante di marijuana, invasate e in crescita, illuminate da apposite lampade; vi erano pure un impianto di aerazione e numerosi semi delle stesse piante posti all’interno di un contenitore multipiano dedicato alla germogliatura. Il pregiudicato aveva anche predisposto materiale per il confezionamento e disponeva di una bilancia elettronica.

All’interno della stanza si trovavano tre grossi involucri contenenti marijuana  essiccata e una busta con alcune piante già raccolte e pronte per l’essicazione.
In un armadio sono state trovate due carabine (una delle quali smontata). L’intero appartamento e la serra artigianale erano alimentati con energia elettrica abusivamente ottenuta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

Contrastare il Covid-19: ecco i 5 DPI più efficaci

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ristrutturare

Ristrutturare low cost: ecco come comportarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento