San Giorgio, scoperto centro scommesse abusivo: indagata la titolare

Gli agenti del commissariato di Librino hanno verificato che all'interno dell'attività si effettuavano scommesse con un bookmaker estero senza essere in possesso della regolare licenza

A San Giorgio la polizia ha sequestrato un centro scommesse abusivo. Gli agenti del commissariato di Librino attraverso un’attenta attività di osservazione hanno controllato un'attività nella quale un operatore stava effettuando alcune giocate al banco, ricevendo denaro dagli scommettitori. I poliziotti hanno verificato che la titolare non era in possesso della necessaria licenza per scommesse, realizzate attraverso un bookmaker estero e hanno indagato la  titolare stesso e l'operatore.

I sei computer all'interno del locale sono stati sequestrati, insieme all'incasso dell'attività illecita. Inoltre alla titolare è stato contestato un illecito amministrativo per aver omesso di comunicare i  i propri dati anagrafici e l’esistenza dell’attività di raccolta di gioco con vincita in denaro, sanzionato con una multa di 5 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento