menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giorgio, gli habitués della discarica abusiva che va a fuoco ogni settimana

Una bomba ecologica in via Pulacara dove in tanti si recano con camion per scaricare rifiuti pericolosi e poi appiccano le fiamme. La denuncia del consigliere di municipalità Valenti (M5S)

Quella nel quartiere di San Giorgio è una vera e propria bomba ecologica ma anche un affronto alla civiltà, all'ambiente. Dicono che anche di notte vanno con camion e scarrabili per riversare scarti edili, rifiuti pericolosi e chi più ne ha più ne metta. Siamo in via Pulacara e a denunciare questa incredibile situazione è il consigliere della sesta municipalità Francesco Valenti del Movimento Cinque Stelle che, a più riprese. ha segnalato, scritto e avvertito le istituzioni.

Video | La discarica in fiamme

La discarica, di frequente, viene data alle fiamme sprigionando fumi tossici a poca distanza dalla sede di una cooperativa e dalle altre abitazioni. "C'è un continuo via vai di mezzi pesanti - spiega Valenti - che vengono a scaricare di tutto ogni giorno. Poi danno fuoco e si ricomincia. I residenti sono esausti e non si può continuare in questo modo, serve trovare una soluzione che può partire dall'impedire ai mezzi pesanti l'accesso e la manovra in quello slargo con delle semplici barriere".

A dire il vero l'azienda che si occupa della raccolta rifiuti bonifica spesso l'area, con un costo in più che paghiamo tutti noi, ma ciò non serve a far desistere chi sporca. Anzi qualcuno ha trovato una discarica a cielo aperto gratuita per i rifiuti speciali. "Capisco le difficoltà dovute alla situazione dei rifiuti - aggiunge il consigliere - ma è un problema da risolvere. Ho avvertito le forze dell'ordine, scritto in procura, ho sentito l'amministrazione. Intanto si potrebbe provvedere ad illuminare la zona e poi si devono stanare quelli che hanno preso questa via per una discarica".

L'eterno problema dei rifiuti, tra l'altro, è al centro del dibattito politico. Proprio ieri i consiglieri di maggioranza hanno proposto di ritornare a una gestione pubblica della raccolta creando un'apposita partecipata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento