menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giovanni Galermo, problema viabilità: individuati punti critici

Via Calvario e incrocio pericoloso tra via del Fasano e via Barriera. Questi i nodi nevralgici individuati nel corso del sopralluogo effettuato dalla terza commissione consiliare permanente alla Viabilità, alla presenza dei residenti e dell'assessore Rosario D'Agata

A San Giovanni Galermo, in particolare nei pressi del centro storico, ogni giorno residenti e automobilisti sono costretti a convivere con problemi evidenti di viabilità e caos frenetico. Strade strette, come ad esempio la via Calvario, o incroci pericolosi, uno su tutti quello tra via Barriera e via del Fasano, diventano questioni all'ordine del giorno. Per questo motivo su segnalazione del consigliere comunale Giuseppe Catalano, il presidente della terza commissione consiliare alla viabilità, Carmelo Sofia, ha convocato un sopralluogo in punti nevralgici del quartiere etneo.

Tra le soluzioni prospettate e proposte alla presenza dell'assessore D'Agata, dei residenti, e del direttore del traffico urbano, ingegnere Ragusa, la prima è stata quella di progettare la creazione di un semaforo o una rotonda in prossimità di via del Fasano, incrocio via Barriera. "Obiettivo principale - spiega il consigliere Catalano - è quello di rallentare considerevolmente il traffico veicolare. Siamo infatti in presenza di un incrocio cieco, dove le auto hanno una visuale ridotta per via di un muretto posto nei pressi di via del Fasano e che impedisce la regolare visuale ad automobilisti provenienti da via Barriera"

Altro nodo cruciale trattato nel sopralluogo odierno riguarda l'annoso problema di via Calvario e arterie viarie limitrofe, quale la via Macello. Data la struttura delle strade molto stretta e la difficoltà di transito, soprattuto per autobus e veicoli, l'idea sarebbe quella di instituire un senso di marcia unico, riservando il doppio senso in via Calvario soltanto ai residenti in modo da evitare l'"effetto imbuto" del traffico veicolare. E' ancora il consigliere Catalano ha spiegare la possibile soluzione: "Tutti coloro che tenteranno di raggiungere San Giovanni Galermo dai paesi limitrovi, Gravina, Mascalucia, dovranno svoltare a destra in prossimità della conclusione di via Polveriera e sfruttare così l'asse viario per raggiungere il centro".

L'assessore D'Agata, preso atto delle problematiche, dichiara: "Dopo le segnalazioni abbiamo appurato le richieste sollevate che colpiscono alcuni punti nevralgici della viabilità del quartiere e verificheremo i diversi punti presi in considerazione e le possibili soluzioni prospettate"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento