San Giovanni La Punta: controlli e multe per il deposito rifiuti

Nel Comune di San Giovanni La Punta al via i controlli per il corretto conferimento della differenziata e multe elevate dagli agenti del Comando di Polizia municipale a chi non rispetta le regole

L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco dott. Andrea Messina, comunica la ripresa dei controlli per il corretto conferimento dei rifiuti differenziati, nel servizio porta a porta, esteso su quasi tutto il territorio puntese, finalizzati all’osservanza dell’ordinanza sindacale del 4 aprile 2011.

Ad eseguire i controlli gli agenti del Comando di Polizia municipale, coordinati dal comandante Roberto Cona. Elevati, già, 8 verbali in via Balatelle per inosservanza degli orari di conferimento ed il non rispetto del calendario che stabilisce le giornata per il deposito delle differenti tipologie dei rifiuti.

Altre 2 multe sono state elevate in via Umberto, dove da alcuni giorni sono stati eliminati i cassonetti. Malgrado ciò alcuni cittadini hanno continuato a depositare i sacchetti sul suolo pubblico, così come in via Crocifisso dove è stato multato un altro residente mentre posava in pieno giorno il sacchetto d’immondizia.

Nonostante tutto però il servizio di raccolta differenziata ed il conseguente conferimento in discarica comincia a dare i suoi primi risultati, passando da una percentuale del 13.50% del mese di marzo ad un 21.87% del mese di luglio, con un notevole risparmio per le casse dell’Ente comunale.

Se nel luglio del 2010 sono stati spesi, per il conferimento in discarica, 108.984 euro, nello stesso mese dell’anno in corso sono stati versati 73.694 euro con un risparmio di 36.525 euro pari al 34% in meno.
I controlli adesso saranno concentrati sulle microdiscariche - a parlare il comandante Roberto Cona - poiché si vuole evitare il crescente fenomeno che deturpa e vanifica quanto fatto sinora dai cittadini attenti all’osservanza dell’ordinanza sindacale”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento