San Giovanni la Punta, mafia: arrestato minorenne esattore del pizzo

Si tratta di un minorenne che operava per conto del clan mafioso di Laudani. Arriva adesso la condanna definitiva inflittagli dal Tribunale dei minori di Messina

Arrestato dalla polizia a San Giovanni La Punta. Si tratta di un minorenne che faceva l'esattore del "pizzo" per conto del clan mafioso di Laudani. Arriva adesso la condanna definitiva inflittagli dal Tribunale dei minori di Messina.

Il giovane, oggi ventenne, deve scontare 4 anni e 15 giorni di reclusione. I fatti contestati risalgono alla primavera del 2009, quando era stato arrestato assieme ad altri tre complici, mentre stava per riscuotere un'estorsione in una struttura alberghiera di Letojanni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I titolari dell'hotel avevano sporto denuncia dopo le prime intimidazioni, con alcune bottiglie incendiarie lasciate nei pressi dell'albergo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento