San Giovanni la Punta, mafia: arrestato minorenne esattore del pizzo

Si tratta di un minorenne che operava per conto del clan mafioso di Laudani. Arriva adesso la condanna definitiva inflittagli dal Tribunale dei minori di Messina

Arrestato dalla polizia a San Giovanni La Punta. Si tratta di un minorenne che faceva l'esattore del "pizzo" per conto del clan mafioso di Laudani. Arriva adesso la condanna definitiva inflittagli dal Tribunale dei minori di Messina.

Il giovane, oggi ventenne, deve scontare 4 anni e 15 giorni di reclusione. I fatti contestati risalgono alla primavera del 2009, quando era stato arrestato assieme ad altri tre complici, mentre stava per riscuotere un'estorsione in una struttura alberghiera di Letojanni.

I titolari dell'hotel avevano sporto denuncia dopo le prime intimidazioni, con alcune bottiglie incendiarie lasciate nei pressi dell'albergo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento