menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A San Giovanni Li Cuti una domenica affollata, la denuncia di Giacone

"Quello che si è visto stamattina in giro, a partire da San Giovanni Li Cuti, non è stato un comportamento rispettoso e civile". E' quanto denuncia il consigliere del 4^ municipio Mirko Giacone

“Dopo 55 giorni, domani il nuovo decreto di Conte prevede delle misure di rallentamento delle restrizioni che hanno tenuto tutto il Paese immobile. Ma siamo sicuri di essere pronti? Quello che si è visto stamattina in giro, a partire da San Giovanni Li Cuti, non è stato un comportamento rispettoso e civile. In tanti si sono riversati per strada a prendere il sole sulle panchine o creando difatti assembramenti". E' quanto denuncia il consigliere del 4^ municipio Mirko Giacone. "Sta per iniziare una fase molto delicata, in cui dovremo convivere tutti con il virus e rispettando i distanziamenti e le regole messe in campo, in modo da non generare danni alla salute pubblica. Conte è stato chiaro quando ha dichiarato di fare una retromarcia, qualora la curva dei contagi tornasse a salire vertiginosamente. Solo se tutti insieme ci comporteremo con rigore potremo ritornare poco alla volta alla normalità", continua Giacone. "Chiedo uno sforzo da parte di tutta la cittadinanza che tanto ha già fatto, ma che tanto dovrà ancora fare. Le forze dell’ordine in questo periodo dovranno continuare con diligenza a svolgere quanto fin ora di buono fatto. Tutti insieme si vincerà questa guerra contro il Covid19", conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento