Cronaca

San Gregorio, in un bar con 170 chili di fuochi d'artificio: arrestato

A scoprirlo gli agenti della polizia. Poco distante i fuochi vi erano anche diverse bombole di gas, potenzialmente molto pericolose

In un bar di San Gregorio, precisamente nella frazione di Cerza, gli agenti della polizia hanno una vera e propria "polveriera" pronta per la fine dell'anno composta da diverse  batterie pirotecniche, le cosiddette cassette cinesi, da 100 colpi e alcuni candelotti, per un totale di 170 chili lordi, con un principio attivo di 40 chili

.All’interno del locale vi erano inoltre due slot machine installate senza alcuna autorizzazione e non collegate alla rete dei Monopoli di Stato e anche alcune bombole di gas che, in caso di eventi critici come un incendio o l’innesco del materiale pirotecnico, avrebbero potuto causare una potentissima esplosione tale da demolire l’intero edificio.

Per mettere in sicurezza tutto il materiale è intervenuto il personale del nucleo artificieri della Questura di Catania.

Il titolare del bar, B.D.C. di anni 31, in considerazione della quantità e qualità del materiale esplodente con elevata potenzialità è stato arrestato e rischia una pena che va da uno a otto anni. L'uomo adesso si trova nel carcere di Piazza Lanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Gregorio, in un bar con 170 chili di fuochi d'artificio: arrestato

CataniaToday è in caricamento