San Nullo, il parco degli Ulivi tra vandali e ladri: problemi di sicurezza e decoro

A descrivere la situazione è il consigliere della IV circoscrizione Erio Buceti che denuncia da tempo l’abbandono e l’incuria che regna all’interno del parco degli Ulivi

Degrado su degrado all’interno del parco degli Ulivi nel quartiere di San Nullo. Nell’unico polmone verde della zona vandali, teppisti e ladri hanno causato una desolazione tale che non c’è quasi più spazio per l’immaginazione dei bambini del rione. Ragazzini che qui non ci mettono più piede per paura di fare brutti incontri. Eppure la struttura con i suoi vialetti, il campetto e la bambinopoli avrebbe tutte le carte in regola per essere il fiore all’occhiello del territorio. Sfortunatamente la costante mancanza di sicurezza e vigilanza nella municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” ha causato migliaia di euro di danni all’arredo urbano.

A descrivere la situazione è il consigliere della IV circoscrizione Erio Buceti che denuncia da tempo l’abbandono e l’incuria che regna all’interno del parco degli Ulivi.

Le telecamere agli ingressi della struttura sono state messe fuori uso mentre la quasi totale assenza di recinzione consente l’ingresso di gente poco raccomandabile ad ogni ora del giorno e della notte. Anche la vicina via degli Ulivi non viene risparmiata dal degrado. L’arteria, infatti, diventa sistematicamente luogo di incontri amorosi per le coppiette oppure un sito ideale dove scaricare vecchi copertoni e rifiuti di ogni tipo. I blocchi di cemento che, secondo le intenzioni dell’amministrazione comunale, dovevano impedire la nascita delle discariche abusive, sono stati abbattuti o spostati.

"Già in passato ho evidenziato la carenza di manutenzioni straordinarie e ordinarie all’interno dell’area 'invitando' in questo sito la Giunta Comunale di cartone - spiega Buceti - Una provocazione che doveva sottolineare come l’assenza di vigilanza e la mancanza di programmazione abbia il solo effetto di consegnare interi impianti cittadini alla micro e macrocriminalità. Il parco degli Ulivi è una risorsa per tutti e, per fare in modo che vandali e ladri si tengano alla larga dall’impianto, occorre consegnarlo il prima possibile ad associazioni o comitati cittadini che possano garantirne i controlli e la sua totale valorizzazione. Una proposta, questa, che il sottoscritto Erio Buceti ha raccolto dai cittadini e che presto sottoporrà all’attenzione delle istituzioni competenti per fare in modo che queste semplici idee diventino fatti concreti nel più breve tempo possibile. Con la stagione estiva, infatti, e il proliferare della giungla di erbacce, il rischio di incendi dentro al parco è molto concreto con conseguenze drammatiche per tutta San Nullo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento