San Nullo, Buceti: "Restituire parco degli Ulivi ai catanesi"

Si tratta dell’unico polmone verde di questa parte di Catania, completamente abbandonato e alla mercè di teppisti e delinquenti che qui hanno distrutto quasi tutto

Da pattumiera a cielo aperto o alcova per le coppiette a luogo di aggregazione per l’intero quartiere di San Nullo. E' l’appello lanciato da Erio Buceti, presidente di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”, per il parco degli Ulivi. L’unico polmone verde di questa parte di Catania, completamente abbandonato e alla mercè di teppisti e delinquenti che qui hanno distrutto quasi tutto.

"Oggi è arrivato il momento di avviare quel progetto di recupero che è stato uno dei cardini principali del mio programma. Far rinascere, quindi, dalle ceneri del vecchio parco un nuovo impianto più sicuro, più vivo e completamente a disposizione della gente. Per farlo è fondamentale che tutto il territorio si stringa intorno a questo luogo di aggregazione per bambini ed anziani. Sentirlo come proprio ed attivare così quella forma di cittadinanza attiva che per anni è mancata. Da qui la mia proposta di coinvolgere parrocchie, associazioni animaliste e gli altri enti no profit del nostro quartiere che rappresentano la volontà di cambiare volto ad un territorio sempre in bilico tra riscatto e degrado. Una circoscrizione a misura di bambino vuol dire un rione più verde ed accogliente dove non c’è spazio per l’abbandono illegale dei rifiuti e per gli atti vandalici", dichiara Buceti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ecco perché parco degli Ulivi dev’essere messo al centro di una serie di iniziative attraverso una task force che veda in prima linea il tessuto sano della nostra circoscrizione. In piena sinergia con l’amministrazione centrale, mi attiverò per dotare l’area di un nuovo sistema di videosorveglianza. Telecamere per scoraggiare eventuali anni vandalici o individuare e punire in modo esemplare chi danneggia il bene pubblico. Allo stesso tempo campetto e bambinopoli potrebbero essere affidate alle locali società sportive che,in cambio, di concessioni del sito a titolo assolutamente gratuito potrebbero accollarsi, attraverso la divisione del parco in lotti, gli oneri legati alle spese di manutenzione ordinaria. In tutto a costo assolutamente nullo per le casse comunali", conclude Buceti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento