Sanità Catania: troppi i tagli cesarei, necessitano più controlli

Secondo Il Sole 24 Ore, a Catania si eseguono troppi parti cesarei: Clinica Lucina (69,70 %). A Caltagirone, presso l'Azienda ospedaliera Gravina, solo in casi eccezionali

In Italia si fanno troppi parti con il taglio cesareo, il 38% ogni anno. E il flusso d’incremento è evidentemente spostato verso il Sud. Qui, tra tutte, spicca la Sicilia (53% nel 2011). Percentuali troppo alte rispetto ai limiti fissati dall'Organizzazione mondiale della sanità.

E' quanto risulta dai dati elaborati dall'Agenas e anticipati da Il Sole-24 Ore sanità. Si registra, quindi, un elevato ricorso al taglio cesareo che trova fondamento, principalmente, nella maggiore remunerazione da parte delle casse pubbliche.

A livello intraregionale, si registrano differenze anche tra punti nascita di diversa tipologia amministrativa e volume di attività. A Catania, ad esempio, presso la Clinica Lucina, è diventata una regola con il 69, 70 % di parti cesarei. Sempre a Catania, presso la clinica Valsalva Aurora, il 72,10 %. A Caltagirone, presso l'Azienda ospedaliera Gravina, solo in casi eccezionali, con il 10, 20 %.

Le linee guida recentemente aggiornate specificano che va eseguito quando il feto è in posizione podalica, quando la placenta copre, parzialmente o completamente, il passaggio del feto nel canale del parto, ma si tratta di una condizione molto rara, e se la madre è diabetica e il feto pesa più di 4,5 kg. Ma anche in questi casi bisogna valutare. In Sicilia, già nel luglio 2010 l’assessore alla Salute, Massimo Russo, era intervenuto sul problema uniformando le tariffe per le tre principali classificazioni di parto, tra cui quello cesareo, a 1.900 euro. E, nonostante, l’assessore abbia assicurato che laddove si riscontrino anomalie, si aumenteranno i controlli, rimane sempre alta la percentuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento