Sant’Agata Li Battiati, saccheggia studio medico: arrestato pregiudicato

Le indagini sono iniziate nel maggio del 2012 quando un noto professionista ha denunciato il furto di materiale informatico ed elettromedicale. Sono in corso ulteriori ricerche per l'individuazione del complice

I carabinieri di Sant’Agata Li Battiati e di Gravina hanno arrestato un pregiudicato di 26 anni per furto aggravato in concorso.

Le indagini sono iniziate nel maggio del 2012 quando un noto medico di Battiati ha denunciato il furto di materiale informatico ed elettromedicale commesso nei locali del proprio studio.

Gli investigatori, grazie all’attività compiuta dal personale specializzato nei rilievi e investigazioni scientifiche sono riusciti a risalire all’identità di uno dei malfattori che aveva compiuto la razzia.

Le prove inconfutabili raccolte che hanno indicato la presenza del pregiudicato, peraltro già condannato per analogo reato, sulla scena del crimine sono state pienamente condivise dal G.I.P. del Tribunale di Catania che ha emesso il provvedimento restrittivo nei confronti del malvivente.

Sono in corso ulteriori indagini per l’individuazione del complice.  L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione dall’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento