Sant'Agata, comincia la festa: i fuochi da "sira o tri" e i segreti di Vaccalluzzo

Oltre al sospirato ritorno dei fuochi del Borgo, è lo spettacolo della “Sira o' tri “ a stimolare la curiosità di fedeli e visitatori, che riempiranno piazza Duomo per assistere a trenta minuti di spettacolo puro, “interamente dedicato a Catania e ai suoi simboli”, dichiara Francesco Vaccalluzzo

Comincia la settimana senza soste dedicata alla patrona di Catania. Oggi è uno dei giorni più attesi dai catanesi, devoti e non: i celebri fuochi pirotecnici, un vero e proprio marchio di fabbrica di antica tradizione. E’ il tradizionale spettacolo pirotecnico in piazza Duomo, " u focu da sira u tri".

La grande novità, di certo gradita ai più, è il ritorno in scena dei fuochi del Borgo del 5 febbraio, una tappa tradizionale e sentitissima, che era stata cancellata dal programma dello scorso anno per i noti problemi di bilancio e "l'imposizione dolorosa" di una maggiore austerità.

Anche quest'anno la realizzazione della tre giorni di fuochi è affidata interamente alla ditta Vaccalluzzo, che considera ormai da anni le festività agatine come il proprio fiore all'occhiello.

“Da oltre trent'anni ci occupiamo dell'allestimento dei fuochi della Festa di Sant'Agata, e abbiamo stretto un rapporto molto profondo con la comunità catanese", dichiara Francesco Vaccalluzzo, titolare del gruppo insieme ad Alfredo, Antonino, Gianni e Alessandro.

"Nomina tutti, sennò qualcuno si offende”, scherza, e aggiunge: “Ognuno di noi ha un ruolo ben preciso all'interno del gruppo, articolato in varie sigle specifiche: Pirotecnia, La Vip, Zio Piro e Vaccalluzzo Events”.

"L'attesa è, come ogni anno, grandissima, e non va assolutamente disattesa. Oltre al sospirato ritorno dei fuochi del Borgo, è lo spettacolo della “Sira o' tri “ a stimolare la curiosità di fedeli e visitatori, che riempiranno piazza Duomo per assistere a trenta minuti di spettacolo puro, “interamente dedicato a Catania e ai suoi simboli”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su tutti, Vincenzo Bellini, “il nostro concittadino più illustre”, per uno spettacolo piromusicale a ritmo di musica classica. Non aggiunge altro, per non rovinare la sorpresa agli appassionati. “Dopo tutti questi anni, cerchiamo di migliorarci sempre, soprattutto per loro...”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento