"Sant'Agata sicura", piano operativo: divieto di accensione dei ceri

Sarà possibile trasportarli soltanto in spazi delimitati attrezzati per la sicurezza delle persone e predisposti in via Cardinale Dusmet (Fontana di Sant'Agata), piazza Stesicoro,lato ovest, piazza Cavour, lato sud-ovest. Multe salate inoltre per i classici "arrusti e mangia"

Scatta il piano operativo “ Sant’Agata Sicura 2014”. In questo quadro il sindaco ha disposto il divieto di accensione di ceri e il divieto di accensione di fuochi con bombole e bracieri destinati a vendita e consumo alimentare. In particolare “è fatto a chiunque divieto di accendere ceri e trasportarli durante i giorni di svolgimento della festa, 3,4,5 e 6 febbraio”.

Sarà consentita l’accensione dei ceri soltanto in spazi delimitati e attrezzati per la sicurezza delle persone predisposti in via Cardinale Dusmet ( Fontana di Sant’Agata), piazza Stesicoro,lato ovest, piazza Cavour, lato sud-ovest.

Multe “salate”, da 516 euro a 2582 euro,  sono previste per i trasgressori del divieto di commercio abusivo e l’uso di bombole di gas o di propellenti vari  per “arrusti e mangia” di carne o altro. In particolare nelle giornate del 4 e 5 febbraio quando è prevista la maggiore affluenza di persone nelle strade,  il divieto riguarderà l’intero percorso del fercolo e siti e vie vicine. In particolare il 4 febbraio: piazza Duomo, via Dusmet, piazza Giovanni XXIII, viale Libertà, via Umberto, piazza Stesicoro, salita dei Cappuccini e piazza della Borsa e continuerà il 5 febbraio nelle  piazze Duomo e Università, via Etnea, piazza Stesicoro, via Caronda, piazza Cavour, via Di Sangiuliano, via Crociferi, via Garibaldi e vie adiacenti.

ORGANIZZAZIONE STRADALE. Per la giornata del 4 febbraio è stato istituito il divieto di Sosta e rimozione in entrambi i lati delle vie Cardinale Dusmet, nel tratto da Porticello a porta Uzeda, via Calì nel tratto da via Dusmet a piazza Cutelli, via Vittorio Emanuele nel tratto da piazza Cutelli a piazza dei Martiri, piazza dei Martiri lato nord, via VI Aprile da piazza dei Martiri a a piazza Giovanni XXIII in entrambe le corsie e i lati, piazza Giovanni XXIII lato ovest, viale della Libertà nel tratto da piazza Giovanni XXIII a piazza Iolanda, via Umberto da piazza Iolanda a via Grotte Bianche. Dalle ore 12 alle ore 22: via Cappuccini, via Garofalo e Santa Maddalena( nel tratto da via Roccaromana   a via S. Elena),

Per le giornate 4-5 febbraio, dalle ore 16 del 4 febbraio alle ore 6 del 5 febbraio: via Vittorio Emanuele ( tratto da via Plebiscito piazza Risorgimento) e via Garibaldi ( nel tratto piazza Crocifisso Maiorana e via  Fortino Vecchio)eVittorio Emanuele.

Disposto inoltre il divieto di circolazione per tutti i veicoli ad eccezione dei mezzi di pronto intervento e i residenti diretti in garage con  divieto di sosta e rimozione coatta, per tutti i veicoli, ad eccezione dei mezzi del PMA/ CMR itinerante per le vie Paternò, Gambino e slargo limitrofo, nel tratto da piazza Spirito Santo e Stesicoro, via S.M. D Betlem, nel tratto tra corso Sicilia e via Gambino, dalle ore 0 del 3 alle ore 14 del 6 febbraio. Piazza Borsellino nella zona tra gli archi della Marina e Rotatoria, dalle ore 18 del 3 alle 14 del 6 febbraio. Piazza Bovio lato ovest, da via Verdia via S.V. dei Paoli, dalle ore 22 del 3 alle ore 20 del 4 febbraio. Piazza San Francesco dalle  ore 22 del 5 alle ore 14 del 6 febbraio.

Divieto di sosta e rimozione coatta in via Cimarosa tra via S.M.La Grande e per tutta la zona antistante la scalinata di Largo Paisiello, dalle ore 8 alle 22 del 4 febbraio. Corso dei Mille da via Aurora al civico 18 dalle ore 18 del 4 alle ore 5 del 5 febbraio.

Senso unico di marcia per tutti i veicoli in via Montesano, nel senso e nel tratto da piazza Spirito Santo a via San Michele, dalle ore 0 del 3 alle ore 14 del 6 febbraio. Divieto di sosta con rimozione coatta per entrambi i lati, per tutti i veicoli, nelle seguenti vie, ore e giorni: Via Roccaforte, via Erasmo Merletta, via Santa Maria del Rosario, via Raddusa dalle ore 14 del 3 febbraio fino a cessate esigenze.

Piazza San Francesco di Paola, dei Martiri, Giovanni XXIII, via Conte di torino, via Simeto, piazza Iolanda, piazza Vittorio Emanuele II dalle ore 10 del 4 febbraio fino a cessate esigenze. Piazza Palestro dalle ore 20 di giorno 4 febbraio fino a cessate esigenze. Via Vittorio Emanuele ( da piazza Duomo a via S. Agata), via Raddusa dalle ore 10 di giorno 5 febbraio fino a cessate esigenze. Via Manzoni( da via Prefettura a via Di Sangiuliano) dalle ore 8 del 5 febbraio fino a cessate esigenze.

Via Di Sangiuliano ( da piazza Manganelli a via S. Maddalena), via S. Maddalena( da via S. Elena a via Di Sangiuliano) via Clementi ( da via Santa Maddalena a via Ardizzone ) dalle ore 24 di giorno 5 fino a cessate esigenze.

Piazza Cavour ( carreggiata ovest da via Falcone a via Longo) via Longo( da piazza Cavour al civico 483) via Caronda( dal civico 234 a via Monserrato) via Monserrato( da via Etnea al civico 39) dalle ore 0 del 5 febbraio fino a cessate esigenze.

PROTEZIONE CIVILE E VOLONTARIATO. Il modello di intervento predisposto vedrà il Sistema Comunale di Protezione Civile e oltre 800 volontari impegnati dal 3 al 6 febbraio, e giorno 12, nei luoghi della Festa, con l’adozione di tutte le misure di salvaguardia della popolazione e attività di prevenzione e assistenza sanitaria e sociale, con particolare riguardo ai minori e alle persone con ridotta autonomia. Punti di crisi e aree di emergenza sono stati individuati nei siti che saranno a più alta concentrazione di persone durante alcuni momenti della festa: Salita Cappuccini, Pescheria, Piazza Borgo, Salita Sangiuliano, area Duomo, Rientro del Fercolo.

Il piano assicurerà la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione con l'attivazione del Coc (Centro operativo comunale), nella sede di via Leopoldo Nobili, e la conseguente costituzione della Sala Operativa Comunale e l'avvio delle attività della Sala Radio (a cura di Club 27 Ct e Ari, Fir-Cb). Quest'ultima garantirà le comunicazioni con le varie postazioni fisse e mobili impegnate nell’operazione.

Le Associazioni del Coordinamento Comunale del Volontariato, per garantire al massimo il sistema di informazione preventiva, sorveglianza e controllo delle manifestazioni, opereranno con apposite squadre appiedate di volontari (44 squadre della Croce Rossa Italiana e 44 delle Misericordie), logistiche e sanitarie (43 ambulanze della Croce Rossa e altrettante delle Misericordie più altri mezzi).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel piazzale Spirito Santo, a ridosso di piazza Stesicoro, la Centrale Operativa SUES 118 Catania attiverà un Posto Medico Avanzato (PMA) di primo livello, mentre l'associazione Psicologi per i Popoli gestirà un Info-point, con psicologi dell'emergenza e volontari addetti alle informazioni. Previsto inoltre un “MSA itinerante” (postazione sanitaria mobile) a cura del S.U.E.S. 118, che sarà inizialmente posizionato in Piazza Falcone e Borsellino e, successivamente, si muoverà seguendo il percorso del Fercolo. Saranno garantiti punti di prima assistenza sanitaria con auto medica e “MSA itinerante” nelle seguenti zone di riferimento: piazza Borsellino, dalle ore 22 del 3 alle ore 14 del 6 febbraio; piazza Bovio lato ovest, dalle 22 del 3 febbraio alle 20 del 4; via Cimarosa – S.M. La Grande, dalle 8 alle 22 del 4 febbraio; Corso dei Mille, con chiusura mezza carreggiata lato sud altezza civico 13, dalle ore 18 del 4 febbraio alle 5 del 5 febbraio; piazza S. Francesco d'Assisi, con chiusura delle strade interne dalle ore 22 del 5 febbraio alle 14 del 6.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento