Sant'Alfio: consiglio comunale, a lume di candela, sulla tematica del risparmio energetico

Si riunirà il 14 p.v. il Consiglio Comunale sulla tematica del risparmio energetico, associandosi alla campagna promozionale lanciale da radio 2 e dalla trasmissione radiofonica Caterpillar; Il Consiglio Comunale verrà effettuato nella sala Livatino del Comune senza l'utilizzo della corrente elettrica.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Sant'Alfio (CT): M'illumino di meno, la più celebre campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, lanciata ben dieci anni fa da Radio Due ed anche quest'anno patrocinata dalla Presidenza della Repubblica Italiana, dal Parlamento Europeo e da diverse Organizzazioni Internazionali.

L'obiettivo della "Festa sul Risparmio" è quello di aderire simbolicamente al "Silenzio Energetico" nella giornata del 14 febbraio.

Nelle precedenti edizioni i più importanti monumenti delle città Europee hanno aderito a questa manifestazione spegnendo i riflettori e, laddove, possibile facendo ricorso a delle luci cosiddette "pulite" provenienti da fonti rinnovabili o da sistemi di illuminazione intelligenti.

A tale manifestazione, negli anni, hanno partecipato Amministrazioni Pubbliche, Uffici Privati, attività ristorative ed alberghiere. In questa decima edizione anche il Comune di Sant'Alfio aderirà a tale importantissima manifestazione, realizzando una serie di eventi volti alla sensibilizzazione e alla cultura del risparmio energetico. Le attività in programma per la giornata saranno diverse, in particolare, l'Amministrazione guidata dal Sindaco Nicotra G., farà spegnere per alcune ore le luci della splendida piazza duomo e di alcune vie Comunali, come la strada che costeggia il Millenario Castagno dei Cento Cavalli. Il Civico Consesso, invece, rappresentato dal Presidente del Consiglio Finocchiaro R., realizzerà un'adunanza dedicata appositamente alla tematica del "Risparmio Energetico" e che avrà come punti all'ordine del giorno diversi atti di indirizzo da sottoporre all'Amministrazione Comunale;

L'adunanza, indetta per il 14 febbraio alle ore 18.30, avverrà senza l'utilizzo della corrente elettrica ma sarà illuminata da candele poste all'interno del Comune e della Sala Consiliare "Livatino", il tutto per sottolineare il legame tra cultura, politica e sostenibilità ambientale, tematiche fondamentali per contribuire a cambiare lo stile di vita dei cittadini e quindi frenare la tendenza di questi ultimi anni allo sperpero delle risorse energetiche.

Per il Presidente del Consiglio "l'obbiettivo principale dell'adunanza è quello di dare voce a tutte le azioni utili al Comune di Sant'Alfio cosicché si possano razionalizzare i costi e ridurre i consumi energetici di tutto il territorio".

Continua il Presidente, "Le argomentazioni trattate nella pubblica adunanza sono tante: la sostituzione degli impianti di illuminazione Comunale esistenti con quelli ad alto rendimento energetico (Tecnologia a Led), la realizzazione di un apparato di compostaggio comunale, per ridurre lo smaltimento del rifiuto Organico prodotto e la sostituzione di tutte le porte e finestre degli edifici pubblici per evitare la dispersione della temperatura interna, per esempio". Infine conclude "Per noi Consiglieri, il Risparmio Energetico è il primo obbietto che un Amministratore deve porsi per rendere efficiente la macchina comunale e quindi ridurre i costi fissi di un Ente cosi da riuscire ad inserire il Comune di Sant'Alfio nella rosa delle Amministrazioni Pubbliche virtuose".

Torna su
CataniaToday è in caricamento