Sant'Alfio dedica una giornata alle forze armate e legalità

Si è tenuta ieri, la seconda edizione della Giornata della legalità e la promozione delle Forze armate che ha reso viva e centrale la comunità del Comune di Sant’Alfio, piccolo centro dell’Etna custode del Millenario Castagno dei cento cavalli.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Si è tenuta ieri, la seconda edizione della Giornata della legalità e la promozione delle Forze armate che ha reso viva e centrale la comunità del Comune di Sant'Alfio, piccolo centro dell'Etna custode del Millenario Castagno dei cento cavalli.

Un variegata presenza di divise militari, di festose fanfare , di presenze autorevoli di comandanti, Maggiori, capitani, Direttori, Dirigenti, Presidenti di Associazioni Combattentistiche d'Arma, una delegazione di parlamentari regionali, On. Marco Falcone e On, Alfio Papale, dodici sindaci dei Comuni dell'Hinterland, tre ragazzi sindaci in rappresentanza dei Consigli Comunali dei Ragazzi di Sant'Alfio, Motta S,Anastasia e Santa Venerina e l'unica Medaglia d'Oro al Valor Militare vivente e in servizio il Caporal Maggiore Capo EI Andrea Adorno.

La piazza antistante l'artistica Chiesa Madre, dalla caratteristica facciata in pietra lavica, si è animata di stand mezzi e materiali delle Forze Armate presenti, i Militari del 62° Reggimento Fanteria "Sicilia", la Capitaneria di Porto di Riposto, il 41° Stormo dell'Aeronautica Militare, i Carabinieri della Stazione di Sant'Alfio, la Compagnia della Guardia di Finanza di Riposto, la Polizia di Stato di Catania e Acireale, la Polizia Penitenziaria, i Vigili del fuoco del distaccamento di Riposto, il Corpo Forestale Regionale di Zafferana Etnea, la Protezione Civile di Catania e il Comitato Provinciale e Jonico-etneo della Croce Rossa Italiana e il Comando US di Sigonella.

Divise storiche della Capitaneria di Porto, Unità cinofili e a cavallo del Commissariato di Catania, tante associazioni combattentistiche e d'Arma e i festosi bersaglieri dell'Associazione Nazionale Bersaglieri di Belpasso hanno dato un forte senso di nazionalità alla festa che, ha coinvolto i bambini delle scuole provenienti dai comuni limitrofi.

Festa di un piccolo borgo etneo, ma ricca di insegnamenti, messaggi e valori nel segno della legalità e promozione delle Forze Armate che garantiscono, con la loro vigile presenza in tutto il nostro territorio la sicurezza per tutti i cittadini. E' questo l'obbiettivo cardine, che gli organizzatori, il Presidenza del Consiglio Comunale Renato Finocchiaro e il Presidente del Comitato locale spontaneo antimafia Fabio Salanitri, hanno voluto incentrare l'intera manifestazione.

Questa seconda edizione è stata dedicata al ricordo del vigile del Fuoco "Esperto", Vincenzo Lima, deceduto nell'esercizio del proprio lavoro di soccorso. Il Vigile Esperto era stato tra tre appartenenti al Nucleo SAF dei Vigili del Fuoco che, nella prima edizione avevano srotolato la grande bandiera sul campanile del santuario. Nell'atrio comunale sono state esposte le opere di Giuseppe Macca e la preside del III Istituto Comprensivo di Giarre, ha consegnato i premi e gli attestati di merito agli studenti che hanno partecipato al I° concorso per ricordare il concittadino Generale dei Carabinieri, Medaglia d'Oro al Valor Militare, Salvatore Pennisi, realizzato dalla stessa famiglia in collaborazione con l' Istituto e la locale stazione dei Carabinieri di Sant'Alfio.

Dopo la cerimonia dell'Alzabandiera, coordinata dal Maggiore Ezio Raciti, sono stati inaugurati gli stand delle Forze armate e una breve conferenza sulla Legalità e sulle Forze Armate, al quale hanno preso la parola il Sindaco Giuseppe Maria Nicotra, il Presidente del Consiglio e il Deputato Regionale Marco Falcone, in rappresentanza dell'Assemblea Regionale Siciliana partner ufficiale della Manifestazione .

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento