Santa Maria Ammalati, a fuoco un furgone con bombole di ossido

L'incendio si è sviluppato, intorno alle 15,45 di oggi, per cause ancora in fase di accertamento, mentre si stavano eseguendo lavori di saldatura su strada

Squadre dei vigili del fuoco del distaccamento di Acireale, di Riposto insieme con il Nucleo Biologico Chimico e Radiologico della sede centrale, sono intervenute in via Provinciale a Santa Maria Ammalati, per l'incendio di un furgone officina che conteneva bombole di ossido di etilene e di acetilene.

L'incendio si è sviluppato, intorno alle 15,45 di oggi, per cause ancora in fase di accertamento, mentre si stavano eseguendo lavori di saldatura su strada. I vigili del fuoco sono ancora sul posto per i necessari accertamenti e per la messa in sicurezza del furgone e del sito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

furgone 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Blitz antidroga a San Cristoforo, sequestrati cocaina e 7 mila euro in contanti

  • Il Gruppo Arena lancia l’ultimo modello di Superstore

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, avvocato positivo: scatta protocollo di sicurezza al palazzo di giustizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento