Santa Maria di Licodia, armi nascoste in un ovile: 55enne in manette

I militari all’interno di un tubo in eternit interrato hanno trovato una carabina con la matricola abrasa,un fucile senza matricola e 24 cartucce

I carabinieri di Santa Maria di Licodia e dello squadrone cliportato Cacciatori di Sicilia hanno arrestato il 55enne Luigi Anile, già gravato da precedenti penali per reati contro la persona e in materia di armi, ritenuto responsabile di detenzione di armi clandestine, nonché di detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizionamento.

Durante un servizio di perlustrazione eseguito nelle aree rurali del comune etneo, volto alla ricerca di armi, i militari, perquisendo la proprietà del'uomo con annesso ovile in contrada Cicero, hanno trovato all’interno di un tubo in eternit interrato una carabina calibro 22, con la matricola abrasa, un  fucile tipo moschetto senza matricola, nonché 24 cartucce cal.16.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le armi, in buono stato d’uso, sono state sequestrate e nei prossimi giorni saranno inviate agli esperti del Ris di Messina che le sottoporranno ad esami tecnico-balistici che potrebbero stabilirne, oltre alla provenienza, l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento