menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Maria di Licodia, armi nascoste in un ovile: 55enne in manette

I militari all’interno di un tubo in eternit interrato hanno trovato una carabina con la matricola abrasa,un fucile senza matricola e 24 cartucce

I carabinieri di Santa Maria di Licodia e dello squadrone cliportato Cacciatori di Sicilia hanno arrestato il 55enne Luigi Anile, già gravato da precedenti penali per reati contro la persona e in materia di armi, ritenuto responsabile di detenzione di armi clandestine, nonché di detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizionamento.

Durante un servizio di perlustrazione eseguito nelle aree rurali del comune etneo, volto alla ricerca di armi, i militari, perquisendo la proprietà del'uomo con annesso ovile in contrada Cicero, hanno trovato all’interno di un tubo in eternit interrato una carabina calibro 22, con la matricola abrasa, un  fucile tipo moschetto senza matricola, nonché 24 cartucce cal.16.

Le armi, in buono stato d’uso, sono state sequestrate e nei prossimi giorni saranno inviate agli esperti del Ris di Messina che le sottoporranno ad esami tecnico-balistici che potrebbero stabilirne, oltre alla provenienza, l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ristrutturare

Parquet in casa: guida ai diversi tipi di legno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento