Santa Tecla, cadavere ritrovato in mare: si tratterebbe di un imprenditore suicida

L'uomo di 73 anni si sarebbe legato al collo una corda attaccata a un secchio pieno di cemento e si sarebbe tuffato in mare. Non si conoscono le motivazioni del gesto, su cui indagano i carabinieri. La sua auto è stata ritrovata parcheggiata poco distante

E' di Saverio La Spina, titolare di una ditta di movimento di terra, il cadavere trovato stamattina in mare a Santa Tecla, frazione di Acireale, da alcuni bagnanti.

L'uomo di 73 anni si è legato al collo una corda attaccata a un secchio pieno di cemento e si è tuffato in mare. Non si conoscono le motivazioni del gesto, su cui indagano i carabinieri. La sua auto è stata ritrovata parcheggiata poco distante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento