Santa Venerina: arrestato dopo una rapina alla stazione di servizio

I ladri sono entrati negli uffici di una stazione di servizio di Santa Venerina, hanno minacciato il gestore con una pistola e lo hanno rubato di 500 euro per poi fuggire su una Fiat Punto rubata

Un giovane di 23 anni del quale non è stata resa nota l'identità è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Giarre con l'accusa di aver rapinato un benzinaio assieme a un complice riuscito a fuggire.

I due sono entrati negli uffici di una stazione di servizio di Santa Venerina, hanno minacciato il gestore con una pistola e lo hanno rubato di 500 euro per poi fuggire su una Fiat Punto, rubata a Macchia di Giarre il 25 agosto scorso.

La vettura è stata intercettata dai carabinieri, allertati dalla vittima, ed è stata abbadonata dagli occupanti che hanno tentato la fuga a piedi, riuscita soltanto a uno di loro. L'arrestato era in possesso di una parrucca e di un arnese da scasso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento