Controlli della polizia, numerose sanzioni per violazioni al codice della strada

In totale sono stati sequestrati due motocicli, tre sono stati sottoposti a fermo amministrativo per il mancato uso del casco e sono state ritirate tre carte di circolazione. Decine, sono stati i punti decurtati dalla patente di guida dei trasgressori

Ieri mattina, gli agenti del commissariato Borgo Ognina, in collaborazione con personale del reparto Prevenzione crimine Sicilia Orientale e con l’appoggio di una pattuglia della polizia municipale – servizio viabilità, hanno effettuato un controllo straordinario del territorio, nell’ambito del “Modello Trinacria”.

Nel corso del servizio, è stato arrestato Francesco Grasso, responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo, sorpreso fuori dall’abitazione presso la quale scontava la misura restrittiva, è stato condotto negli uffici del Commissariato, da dove, come disposto dal Pm di turno, è stato nuovamente sottoposto alla misura cautelare domiciliare.

Sono stati effettuati anche controlli ad altri arrestati domiciliari, senza riscontrare, violazioni. Numerosi sono stati i posti di controllo, grazie ai quali sono stati effettuati 1023 controlli di veicoli col sistema automatizzato “Mercurio”. Sono state identificate numerose persone tra cui diversi pregiudicati dei quali è stata verificata la posizione giuridica.

Inoltre, sono state contestate 24 violazioni al Codice della Strada, con sanzioni per un importo totale di euro 4264,00. Le infrazioni maggiormente riscontrate attengono al pericolosissimo utilizzo del cellulare alla guida, al mancato utilizzo del casco alla guida di motoveicoli, alla mancanza dell’assicurazione RC e della revisione del veicolo.

In totale sono stati sequestrati due motocicli, tre sono stati sottoposti a fermo amministrativo per il mancato uso del casco e sono state ritirate tre carte di circolazione. Decine, sono stati i punti decurtati dalla patente di guida dei trasgressori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento