menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbarchi migranti, condannati scafisti naufragio 2014: un ergastolo

La sentenza arriva dopo solo un anno dai fatti e col fermo degli imputati si affermò per la prima volta la sussistenza della giurisdizione italiana anche per i fatti di naufragio e di omicidio commessi interamente in alto mare, in acque internazionali

Si è concluso nel pomeriggio di oggi il giudizio abbreviato nei confronti di Haj Hammouda Radouan e Hamid Bouchab, imputati di naufragio doloso e di omicidio volontario di 17 migranti avvenuto il 12 maggio 2014.

Il giudice per l'udienza preliminare di Catania, informa una nota della Procura, ha accolto le richieste di quest'ultima e ha condannato Radouan all'ergastolo e Bouchab a dieci di reclusione. Le indagini furono condotte dalla squadra mobile di Catania e dalla marina militare.

La sentenza arriva dopo solo un anno dai fatti e col fermo degli imputati si affermò per la prima volta la sussistenza della giurisdizione italiana anche per i fatti di naufragio e di omicidio commessi interamente in alto mare, in acque internazionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento