Sbarco di 394 migranti al Porto di Catania: fermati due scafisti

Gli investigatori hanno ricostruito la dinamica del viaggio, acquisendo le prove necessarie all’adozione dei provvedimenti di fermo nei confronti del cittadino gambiano Drammeh Salifu e del cittadino senegalese Traore Oumar

Due cittadini stranieri di nazionalità gambiana e senegalese sono stati fermati dalla polizia e guardia di finanza per il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina, in relazione allo sbarco di 394 migranti giunti presso il Porto di Catania il 24 maggio, a bordo della nave della Marina Militare Irlandese “L.E. Roisin” e soccorsi in acque internazionali il precedente 23 maggio.

Gli investigatori hanno, infatti, ricostruito la dinamica del viaggio, acquisendo le prove necessarie all’adozione dei provvedimenti di fermo nei confronti del cittadino gambiano Drammeh Salifu (classe 1997) e del cittadino senegalese Traore Oumar (classe 1994).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi venivano individuati quali componenti l’equipaggio di un gommone, salpato dalle coste libiche, con il quale è avvenuta la traversata del Canale di Sicilia. A conclusione delle attività, i fermati sono stati associati presso la locale casa circondariale di “Piazza Lanza” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento