Arrestati due scafisti responsabili dell'ultimo sbarco di immigrati clandestini

Gli agenti della squadra mobile hanno individuato i responsabili dell'ennesima traversata di clandestini, soccorsi e portati ieri al porto di Catania, ponendo in stato di fermo due giovani senegalesi gravemente indiziati del reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Ieri pomeriggio gli agenti della squadra mobile hanno individuato i responsabili dell'ennesima traversata di clandestini, soccorsi e portati ieri al porto di Catania, ponendo in stato di fermo due giovani senegalesi gravemente indiziati del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Sarebbero infatti i conducenti di un gommone di 10 metri circa, su cui viaggiavano 82 migranti, provenienti dalle coste libiche, soccorso la mattina del decorso 4 aprile in acque internazionali dal pattugliatore della Guardia Costiera “Fiorillo CP 904”.

Gli 82 migranti erano stati trasbordati a bordo della unità della Marina Militare “Bettica” che, già carica di altri 349 migranti provenienti dalla Libia, soccorsi anch’essi in acque internazionali, è giunta nella mattinata di ieri alle ore 9.30 circa nel Porto di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento