Immigrati appena giunti al Porto: 198 profughi soccorsi nel Canale di Sicilia

Sul molo gli uomini della Capitaneria di Porto che coordinano lo sbarco, gli agenti della polizia, i carabinieri del Comando provinciale, personale del ministero per la Salute, volontari della Croce Rossa, della Protezione civile e delle associazioni di volontariato

La nave Espero con 198 migranti è giunta a Catania al molo di Mezzogiorno del Porto di Catania. I migranti sono stati soccorsi nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia. Dicono di essere originari della Somalia e della Libia.

Sul molo gli uomini della Capitaneria di Porto che coordinano lo sbarco, gli agenti della polizia, i carabinieri del Comando provinciale, personale del ministero per la Salute, volontari della Croce Rossa, della Protezione civile e delle associazioni di volontariato.

Nel gruppo ci sono quattro donne in gravidanza. I profughi da identificare saranno ospitati al Palaspedini di Catania, quelli già identificati sono stati destinati al Cara di Mineo. Dei 198 immigrati, 76 sono stati salvati a sessanta miglia da Lampedusa, gli altri 122, tra cui 19 donne, sono state recuperati da un peschereccio in un tratto di mare poco distante in un secondo intervento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento