Sbarco migranti con pattugliatore svedese, quattro scafisti posti in stato di fermo

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania hanno posto in stato di fermo quattro scafisti egiziani per il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina in relazione allo sbarco di migranti avvenuto nel porto di Catania il 25 giugno scorso

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania hanno posto in stato di fermo quattro scafisti egiziani per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in relazione allo sbarco di migranti avvenuto nel porto di Catania il 25 giugno scorso e che ha visto la morte di una donna.

In particolare, A.H.Ali M., del 1972, A R M H, 25enne, I M. A. A., del1991 ed il minorenne B. M. S. M., del 1999, tutti di nazionalità egiziana, sono stati individuati quali componenti dell’equipaggio di un peschereccio, salpato dalle coste egiziane e con a bordo 277 migranti, in prevalenza siriani, eritrei e somali.

L’intervento di soccorso è stato operato da un’unità della Guardia Costiera svedese, il pattugliatore “Poseidon”, impegnato nel Mediterraneo nel dispositivo “Triton”, con a bordo un militare della Guardia di Finanza, in qualità di “liason officer Frontex” e con funzioni di collegamento. Le attività investigative svolte dagli uomini della Squadra Mobile e del G.I.C.O. di Catania, che hanno raggiunto in alto mare l’imbarcazione svedese con unità veloci della Guardia di Finanza, hanno permesso di raccogliere significativi elementi indiziari nei confronti dei quattro egiziani, “scafisti” del peschereccio. Le attività degli investigatori della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza hanno consentito inoltre di acquisire gli elementi necessari all’adozione dei provvedimenti di fermo.

I tre maggiorenni indiziati sono stati portati presso la casa circondariale di Catania “Piazza Lanza”, mentre il minore è stato accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza di via Franchetti a disposizione della locale Procura della Repubblica. I provvedimenti di fermo sono stati convalidati dal GIP del Tribunale etneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento