Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Arrivata al porto la nave Phoenix: a bordo 394 migranti e un ragazzo ucciso per un cappello

Il cadavere arrivato in città è quello di un giovane ucciso a colpi di pistola perché, secondo testimoni, "non ha voluto cedere il proprio cappello da baseball ad un trafficante" ha detto Regina Catrambone, fondatrice di Moas

E' sbarcata stamattina alle 7.30 al porto di Catania la nave Phoenix della Ong Moas con 394 persone soccorse su tre natanti. Tra i migranti  c'è anche il cadavere di un ragazzo con una ferita da arma da fuoco. 

Te"stimoni ci hanno detto che è stato ucciso a colpi di pistola perchè non ha voluto dare il suo cappellino da baseball ad un trafficante". Lo ha detto Regina Catrambone, fondatrice del Moas insieme al marito Christopher.Tra i migranti arrivati tanti i minori e anche alcuni cittadini siriani. Al momento le operazioni di sbarco sono in corso. Il corpo del giovane ucciso è già stato portato giù dalla nave e un prete ha officiato la cerimonia funebre. Presenti sul posto le forze dell'ordine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivata al porto la nave Phoenix: a bordo 394 migranti e un ragazzo ucciso per un cappello

CataniaToday è in caricamento