Cronaca

Scatta selfie prima dello sbarco al porto di Catania, fermato scafista

Tradito dal gesto poco prudente. Con lui individuati altri due complici: sarebbero i componenti dell'equipaggio di un gommone lungo circa 10 metri che trasportava 121 persone

Un selfie lo immortala a bordo del gommone di circa 10 metri, su cui viaggiavano i 121 migranti soccorsi in alto mare e sbarcati ieri al porto di Catania. Mohamed Ginechi, marocchino 22enne, è uno degli scafisti fermati dalla polizia. Non ha resistito alla voglia di un autoscatto: un gesto poco prudente che ha finito per incastrarlo in maniera inequivocabile.

Il giovane è stato infatti posto in stato di fermo insieme ad altri due complici, rispettivamente di nazionalità guineana e gambiana, individuati dalla polizia come componenti dell’equipaggio del gommone di circa 10 metri, su cui viaggiavano i migranti soccorsi in alto mare.

Sotto il coordinamento della Procura della Repubblica etnea, gli investigatori di polizia e finanza hanno ricostruito la dinamica del viaggio acquisendo tutte le prove necessarie all’adozione dei provvedimenti di fermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta selfie prima dello sbarco al porto di Catania, fermato scafista

CataniaToday è in caricamento