Cronaca

Lavoro: in scadenza il contratto di 43 precari dell' IACP di Catania

I sindacati Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno incontrato il commissario dell' IACP etneo, Antonio Leone, per scongiurare il licenziamento dei 43 precari dell'Istituto Autonomo Case Popolari di Catania

E' in scadenza il contratto di 43 precari dell'Istituto Autonomo Case Popolari di Catania a denunciare la vicenda sono i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl che hanno incontrato il commissario dell' IACP etneo, Antonio Leone, in modo da scongiurare il loro licenziamento.

"L'ingegnere Leone ha firmato con le organizzazioni sindacali un protocollo d'intesa impegnandosi a prorogare di sei mesi i contratti dei precari, ma e' chiaro che il nostro obiettivo resta la stabilizzazione - dichiara il segretario provinciale della Uil Fpl, Stefano Passarello - i 43 lavoratori dell'Iacp rappresentano un patrimonio umano e professionale che non può essere disperso, ne' ulteriormente mortificato. Il caso dell'Istituto case popolari di Catania e' per noi emblematico, alla vigilia dello sciopero generale dei 24 mila precari delle pubbliche amministrazioni siciliane che e' stato indetto da Cgil-Cisl-Uil per mercoledì 4 luglio a Palermo con corteo da piazza Politeama a Palazzo d'Orleans".

Secondo Passarello i lavoratori rischiano la disoccupazione e i cittadini vedono ridursi qualità e quantità dei servizi pubblici a causa degli errori e dei ritardi commessi per anni dalla classe politica siciliana.

"I sindacati protesteranno a Palermo - continua Passarelloper denunciare la discriminatoria esclusione di 24 mila precari dai processi di stabilizzazione di questi lavoratori e sollecitare la definizione di un piano che dia certezze ai lavoratori e alle loro famiglie, assicurando la piena valorizzazione delle risorse umane nelle amministrazioni pubbliche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: in scadenza il contratto di 43 precari dell' IACP di Catania

CataniaToday è in caricamento