Scandalo Catania Calcio, Catania Bene comune:" Il Comune si costituisca parte civile"

"L'inchiesta sul Calcio Catania è l'ennesimo schiaffo alla città tutta. Migliaia sono le donne e gli uomini, ragazze e ragazzi che, con genuina passione sportiva, seguono le partite di calcio della squadra della città"

"L'inchiesta sul Calcio Catania è l'ennesimo schiaffo alla città tutta. Migliaia sono le donne e gli uomini, ragazze e ragazzi che, con genuina passione sportiva, seguono le partite di calcio della squadra della città. Gli atti criminali della dirigenza rappresentano un insulto inaccettabile e dimostrano definitivamente quanto male facciano quei "padroni dello sport" che sulla pelle di migliaia di appassionati fanno affari, speculano, lucrano, anche in maniera criminale.La città di Catania, tutta, è vittima di ciò che la Procura e la Polizia oggi hanno portato a galla. E' necessario e urgente che l'amministrazione comunale, come successo in altre tante occasioni, dichiari l'intenzione di costituirsi parte civile al processo contro il Presidente del Catania Calcio, Nino Pulvirenti, e contro gli altri dirigenti. Per dare un segnale preciso. Per liberare lo sport dagli sporchi affari di padroni senza scrupoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento