Scaricavano rifiuti speciali in una discarica sequestrata: denunciati

Sono stati colti sul fatto dai carabinieri nel corso di un controllo

I carabinieri di Pedara hanno denunciato un imprenditore edile di 62 anni e un suo dipendente di 40 anni poiché scaricavano rifiuti speciali in una discarica già sottoposta a sequestro, violandone i sigilli e smaltendo illecitamente gli scarti di lavorazione.

I militari, con l'ausilio del personale della polizia municipale e dell’ufficio tecnico comunale, nel corso di un servizio finalizzato al controllo e alla tutela dell'ambiente hanno accertato che l’imprenditore (nella qualità di custode giudiziale dei terreni in via Sciarelle e via Rimembranze, già sottoposti a sequestro) aveva violato i sigilli continuando l’attività illecita come se nulla fosse accaduto.

Nello specifico venivano scaricati inerti e rifiuti special con l'aiuto di un autotrasportatore alle proprie dipendenze. Proprio il dipendente è stato sorpreso a bordo di un autocarro intestato al datore di lavoro mentre era intento a scaricare i rifiuti speciali. L’autocarro è stato sequestrato con l'intera area di 41.000 mq.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento