Guardia di Finanza dona 800 paia di scarpe contraffatte alla Caritas

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania ha devoluto alla Caritas diocesana 800 paia di calzature sequestrate nel corso dei servizi anticontraffazione. Le scarpe saranno utilizzate per far fronte alle necessità degli immigrati e delle persone più bisognose

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania ha devoluto alla Caritas diocesana 800 paia di calzature sequestrate nel corso dei servizi anticontraffazione. Le scarpe saranno utilizzate per far fronte alle necessità degli immigrati e delle persone più bisognose che vengono quotidianamente aiutati dall’ente religioso.

La donazione è il risultato della sinergia stabilita con la locale Prefettura che aveva segnalato la possibilità, mediante l’interessamento dell’Autorità Giudiziaria, di rendere disponibili articoli di vestiario utili per venire incontro alle necessità dei migranti che giungono sulle coste siciliane e che, tra gli altri, vengono assistiti dalla Caritas. È stata, quindi, richiesta l’autorizzazione al Tribunale di Catania che ha disposto la devoluzione a scopi umanitari dei beni, che sono normalmente destinati alla distruzione. Il Gruppo di Catania ha così consegnato alla Caritas le 800 paia di calzature con falsi marchi che erano state sottratte al mercato illecito della contraffazione e dell’abusivismo commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento