Scaricava scarti di edilizia in un terreno, denunciato un pregiudicato

L’area interessata, trasformata in una vera e propria discarica a cielo aperto, è stata posta sotto sequestro

I carabinieri di Castel di Iudica hanno denunciato un pregiudicato del posto di 49 anni, poiché ritenuto responsabile di sversamento di rifiuti speciali su fondo agricolo. I militari di pattuglia, impegnati nel controllo delle aree rurali, hanno sorpreso l’uomo mentre sversava illegalmente dei rifiuti speciali (soprattutto materiali di risulta edilizia) all’interno di un fondo agricolo di contrada Dragonia trasportati in loco tramite l’utilizzo di un autocarro Iveco Daily. L’area interessata, trasformata in una vera e propria discarica a cielo aperto, è stata posta sotto sequestro in attesa della bonifica a cura delle autorità competenti già informate dai carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento