Scienze Politiche: un seminario sull'insegnamento della cultura siciliana

Obiettivo dell'incontro, che è destinato alle istituzioni scolastiche delle province di Ragusa, Enna, Messina e Catania, l'insegnamento della cultura siciliana

I criteri per l'insegnamento e la valorizzazione della storia, della letteratura, del patrimonio culturale siciliano nel suo complesso sono al centro dei lavori del seminario tecnico che si è svolto oggi a nell'Aula Magna della facoltà di Scienze politiche, polo didattico di Catania.

Presente il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo. Obiettivo dell'incontro, che è destinato alle istituzioni scolastiche delle province di Ragusa, Enna, Messina e Catania, è una dettagliata ricognizione delle modalità con cui la disciplina è stata introdotta nelle scuola siciliane.

Numerosi istituti dell'Isola, infatti, hanno già avviato progetti didattici finalizzati al recupero del patrimonio storico e linguistico siciliano, passando dallo studio delle tradizioni teatrali, al recupero delle antiche tecniche per la pesca del pesce spada, alla raccolta di tiritere e leggende della trad izione sicula scritta, fino alla produzione di un volume storico sulla cultura aretusea.

"Sono soddisfatto - ha detto l'assessore regionale per l'Istruzione e la Formazione professionale, Mario Centorrino - per un obiettivo culturale da tempo vagheggiato e ora finalmente raggiunto. La promozione e la valorizzazione della storia e del patrimonio linguistico siciliani sono ufficialmente inseriti nel piano dell'offerta formativa 2011/2012 in coerenza col profilo educativo, culturale e professionale di ciascun ordine e indirizzo di scuola".

Ad aprire i lavori del seminario il preside della facoltà di Scienze politiche dell'Università di Catania, Giuseppe Barone; a seguire, il dirigente dell'Ufficio scolastico regionale, Maria Luisa Altomonte, l'assessore regionale dei Beni culturali e delle Identità siciliane, Sebastiano Missineo, il dirigente generale del Dipartimento regionale dell'Istruzione e della Formazione professionale, Ludovico Albert; il deputato regionale, Nicola D'Agostino, proponente la legge n.9/201, che ne presenterà il contenuto normativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento