menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero tir, incontro con Lombardo: la protesta continua

A Palermo, si è da poco concluso l'incontro tra i prefetti siciliani, il governatore Raffaele Lombardo e gli esponenti del movimento "Forza d'urto". La protesta continua

A Palermo, si è da poco concluso l'incontro tra i prefetti siciliani, il governatore Raffaele Lombardo e gli esponenti del movimento "Forza d'urto" che da lunedi' scorso sta attuando nell'Isola il blocco dei trasporti.

Il presidente dell'Aias, Giuseppe Richichi ha sottolineato che "dall'incontro sono emersi dei punti che sottoporremo all'assemblea del nostro movimento che terremo a Catania, intorno alle 18''.

''La protesta -aggiunge Richichi- proseguirà anche domani. Sui punti discussi con il presidente Lombardo e sulle eventuali iniziative da adottare -ha precisato Richichi- non dico nulla. Su sue eventuali nuove forme di protesta le notizie si avranno al termine della nostra assemblea".

"Ho chiesto con una lettera un confronto col premier Monti su alcuni punti delle rivendicazioni poste dal movimento che sta protestando in Sicilia, dalle accise sulla benzina ai costi dei trasporti". Lo dice il governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, a conclusione del vertice. E aggiunge: "Non credo che ci siano matrici politiche dietro la protesta. E' possibile però - aggiunge - che ci siano tentativi di infiltrazioni e strumentalizzazioni". E ancora:  "Non sta a me appurare se ci sono presenze mafiose tra i manifestanti, se ci sono lo accerterà la magistratura e adottera" le giuste sanzioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento