Scommesse illegali, sanzioni nel calatino per oltre 20 mila euro

Le fiamme gialle di Caltagirone hanno scoperto le attività illecite in un internet point, una sala giochi e un esercizio commerciale

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania, nell’ambito dell’intensificazione delle attività a contrasto del gioco e delle scommesse illegali, hanno sottoposto a controllo tre locali commerciali del calatino segnalando i tre titolari alle competenti Autorità, Giudiziaria e/o Amministrativa, per esercizio illegale del gioco.

In particolare, le Fiamme Gialle della compagnia di Caltagirone, nel corso di un primo controllo all’interno di un internet-point di Ramacca, hanno scoperto un illegale centro scommesse che operava mediante l’accesso on line a siti di bookmaker esteri privi della necessaria autorizzazione statale. L’intervento ha portato al sequestro dei computer e apparecchiature utilizzate per l’accettazione delle scommesse da banco, nonché di 1.200 euro costituenti il provento dell’attività delittuosa. Il titolare dell’esercizio commerciale è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria calatina per il reato di esercizio abusivo dell’attività di gioco o scommessa (che prevede una pena detentiva fino a tre anni di reclusione) e segnalato alla competente autorità amministrativa per non aver assolto agli obblighi, previsti dalla normativa antiriciclaggio, di identificazione degli scommettitori che hanno effettuato operazioni di gioco per importi pari o superiori a 2.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri due interventi dei finanzieri di Caltagirone sono stati eseguiti in una sala giochi del centro cittadino di Ramacca e presso un noto bar di Granieri (frazione del Comune di Caltagirone). Presso ciascuna attività commerciale è stato rinvenuto un apparecchio illegale che permette la riscossione in denaro delle relative vincite. In particolare si tratta di apparecchi illeciti del tipo Totem che, privi di autorizzazione e di connessione alla rete gestita dall’agenzia delle Dogane e dei Monopoli impediscono il monitoraggio delle giocate e il prelievo della relativa imposta. I titolari dei due esercizi sono stati segnalati all’agenzia delle Dogane e dei Monopoli per l’applicazione di una sanzione amministrativa fino a 20.000 euro. Nel bar di Granieri, inoltre, i militari hanno rilevato la presenza di due lavoratrici non regolarmente assunte e per tale motivo all’esercente è stata altresì contestata la relativa violazione di legge che prevede una sanzione pecuniaria da 3.600 euro fino a 21.600 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento