menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scommesse, Lega serie B esclude flussi anomali nel match Catania-Trapani

"Il monitoraggio effettuato dall'Uefa - specifica la Lega serie B - ha riguardato tutte le partite giocate dal Calcio Catania nel mese di aprile 2015 ed è stato effettuato secondo collaudati protocolli di prevenzione e contrasto alle frodi sportive"

Con riferimento alle notizie apparse su alcuni organi di informazione secondo le quali la partita Catania - Trapani, giocatasi lo scorso 11 aprile, sarebbe stata oggetto di flussi anomali di scommesse, la Lega Nazionale Professionisti Serie B precisa che" il monitoraggio effettuato per il tramite della Uefa attraverso il sistema BFDS - Betting Fraud Detection System - non ha evidenziato alcun rilievo dal punto di vista delle scommesse".

"Il monitoraggio effettuato dall’Uefa, peraltro, - continua la Lega - ha riguardato tutte le partite giocate dal Calcio Catania nel mese di aprile 2015 ed è stato effettuato secondo collaudati protocolli di prevenzione e contrasto alle frodi sportive - in seguito alla diffusione di alcune notizie di stampa da parte di media italiani, che avevano adombrato sospetti in ordine alla regolarità delle gare disputate dalla squadra siciliana".

Tale citato sistema opera attraverso l'organismo internazionale SportRadar, soggetto referente delle principali federazioni internazionali che monitora e relaziona - con un analitico rapporto ufficiale fondato sull’analisi incrociata di dati provenienti da oltre 400 bookmaker presenti in tre Continenti da parte di analisti specializzati sul tema - i campionati professionisti italiani ed europei al fine di individuare preventivamente e tempestivamente ogni anomalia indicativa di possibili frodi sportive, sia in relazione alla fase del pre matching, che a quella del live betting.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento