Scomparsa dopo una lite in famiglia, si cerca 53enne: l'appello della figlia

In base alle ultime ricostruzioni, l'allontanamento di Mimma Trimarchi sarebbe avvenuto al termine di un banale litigio con il marito ed il figlio nell'abitazione di Santa Venera a Mascali

"Mamma se leggi torna a casa, ti aspettiamo a braccia aperte, Antonio è disperato, Nuccio è distrutto ed io..io mamma mi sento morire dentro nell'anima. Perdonami se ti ho trascurata, perdonami se non ti ho capita. Sei il mio grande faro, per noi sei essenziale. Ti prego amore mio, anche una chiamata per dire che ci sei e stai bene, ti amo mamma".

E' l'appello della figlia di Mimma Trimarchi, 53enne originaria di Furci Siculo, di cui non si hanno notizie dal pomeriggio del 29 agosto. E' stata, infatti, vista l'ultima volta alle ore 15, così come compare in un post della sua bacheca Facebook, nella stazione di Giardini Naxos.

In base alle ultime ricostruzioni, l'allontanamento sarebbe avvenuto al termine di un banale litigio con il marito ed il figlio nell'abitazione di Santa Venera a Mascali. La donna così è andata via a bordo della sua auto, rinvenuta davanti alla stazione ferroviaria di Taormina. 

La scomparsa è stata denunciata ai carabinieri di Piedimonte Etneo e di Mascali. Continuano le ricerche

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento