E' scontro tra Cittainsieme e l'amministrazione: botta e risposta a suon di comunicati

Cittainsieme ha radicalmente cambiato la sua posizione nei confronti della giunta Bianco, e per evidenziare le ragioni di tale scelta ha scritto una lunga lettera. Poi la replica di Saro D'Agata

E' scontro tra "Cittainsieme ed il comune di Catania, che controbatte alle critiche mosse dai rappresentanti dell'associazione civica per bocca dell'assessore Saro D'Agata. Ecco come sono andate le cose.

Cittainsieme ha radicalmente cambiato la sua posizione nei confronti della giunta Bianco, e per evidenziare le ragioni di tale scelta ha scritto una lunga lettera, di cui riportiamo alcuni stralci. "L’azione amministrativa di questa giunta ci sembra sbiadita, episodica, emergenziale, folkloristica, povera di progetti di ampio respiro, realistici e significativi, in preda agli interessi, non sempre chiari e trasparenti, di tanti, già in forze nelle passate amministrazioni, allegramente saliti sul carro del vincitore".

"Molte voci si levano nella città per le realizzazioni che il governo cittadino considera straordinarie e positive, ma che altri giudicano errate o di ordinaria amministrazione: l’abbattimento del ponte Gioeni senza la correlativa implementazione di un piano viario in grado di sostenere la mole quotidiana di traffico,  gli errori a catena nella progettazione della pista ciclabile al Lungomare, le numerose e frequenti inaugurazioni...".

"Siamo molto più preoccupati davanti ai problemi più seri della città il cui esame fa quotidianamente parte del nostro lavoro: la disintegrazione dei servizi sociali, il disastro dell’Amt, la inarrestabile decadenza economica e la mancanza di prospettive per un taglio alle carissime tasse, la cronicizzazione della criminalità, soprattutto giovanile, l’aumento dei tassi di dispersione scolastica e la disgregazione dei contesti familiari, soprattutto quelli meno attrezzati economicamente, il degrado urbano che sommerge tutto e tutti, lo stato dei nostri parchi, l’assenza di un vero coinvolgimento della cittadinanza nelle scelte strategiche, risposte poco chiare negli ambiti della sicurezza e dell’ordine pubblico".

"Se una grande associazione catanese, esempio della società civile più obiettiva, rigorosa e illuminata, non sostenesse l'impegno per la legalità e la buona amministrazione che stiamo portando avanti, allora ci sarebbe da preoccuparsi. D'altronde è meglio realizzare la pista ciclabile combattendo contro le lungaggini burocratiche oppure è meglio darla vinta a chi non la vuole opponendosi alla mobilità sostenibile per motivi poco nobili? Soldi per l'ordinaria amministrazione non ce ne sono perchè abbiamo ereditato un enorme buco di bilancio. Viceversa il sindaco è riuscito a ottenere 749 milioni di euro per i grandi progetti del Patto per Catania che cambieranno il volto della città. Poiché CittaInsieme è frequentata da importanti professionisti, avvocati, commercialisti, accademici, sa bene che il comune non può assumere Vigili urbani perché le amministrazioni di centrodestra hanno portato al predissesto, e per lo stesso motivo, per più di un anno, non ha potuto assumere un ragioniere generale e ha una enorme carenza di dirigenti. Non ci pare poco".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chi critica l'amministrazione Bianco in modo così feroce sembra quasi preferire le giunte Scapagnini e Stancanelli. Non vogliamo credere sia così. Ci auguriamo che il mondo dell'associazionismo voglia combattere con noi la battaglia per affermare il senso civico dei catanesi, le buone abitudini, il rispetto per il territorio, l'ordine e la pulizia, senza i quali Catania non si salva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento