Cronaca

Scoperta centrale masterizzazione a San Cristoforo: 15 mila copie illegali di film e videogiochi

Durante la perquisizione sono state trovate anche oltre 4.500 etichette di stoffa raffiguranti i loghi delle più famose case di alta moda, pronte ad essere utilizzate

Una 'centrale di masterizzazione', nascosta all'interno di un appartamento del quartiere San Cristoforo, gestita da quattro senegalesi, è stata scoperta dalla guardia di finanza di Catania. Nella casa si teneva un'attività di riproduzione seriale di cd e dvd illegali, poi venduti al pubblico nei mercati della città.

Video | Le immagini dell'operazione

Militari delle Fiamme gialle hanno sequestrato il materiale hardware (personal computer, stampanti) e oltre 20 masterizzatori necessari a duplicare film, opere musicali e videogiochi, 15.000 supporti ottici già contenenti le ultime novità cinematografiche e musicali, tra le quali gli ultimi successi presentati al Festival di Sanremo 2020.

Durante la perquisizione sono state trovate anche oltre 4.500 etichette di stoffa raffiguranti i loghi delle più famose case di alta moda, pronte ad essere utilizzate per la contraffazione di capi ed accessori di abbigliamento. I quattro sono stati denunciati per violazione del diritto d'autore, ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta centrale masterizzazione a San Cristoforo: 15 mila copie illegali di film e videogiochi

CataniaToday è in caricamento