Scoperta (e distrutta) a Giarre coltivazione di marijuana con oltre 500 piante

La coltivazione estesa su circa 250 metri quadrati, era perfettamente mimetizzata tra la fitta vegetazione in quanto l'area si caratterizza per la natura boschiva ed impervia e solo grazie al velivolo del Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Catania si è riusciti ad individuarla

Una piantagione di marijuana con circa 500 piante nascoste nella zona di Miscarello (Giarre) è stata scoperta i Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia durante due giorni di controlli svolti su tutto il territorio pedemontano. La coltivazione estesa su circa 250 metri quadrati, era perfettamente mimetizzata tra la fitta vegetazione in quanto l’area si caratterizza per la natura boschiva ed impervia e solo grazie al  velivolo del Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Catania si è riusciti ad individuarla. La piantagione è stata distrutta nel luogo di coltivazione mentre sono in corso le indagini per l’identificazione dei produttori della Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento