Scoperta sala giochi clandestina in via Dell’Iris: era protetta da telecamere

Chi voleva entrare doveva suonare un campanello, farsi riconoscere attraverso le telecamere e, quindi, essere autorizzato a entrare in un disimpegno blindato. Qui, un'altra telecamera sbarrava l'ingresso alla sala

Controllata una sala giochi in via Dell’Iris n. 40, piano strada. Il locale era protetto da un sistema di telecamere a circuito chiuso, al fine di evitare i controlli dalle forze dell’ordine.

Chi voleva entrare doveva suonare un campanello, farsi riconoscere attraverso le telecamere e, quindi, essere autorizzato a entrare in un disimpegno blindato. Qui, un’altra telecamera sbarrava l’ingresso alla sala.

Gli operatori, pertanto, hanno atteso l’arrivo di un cliente conosciuto e sono così riusciti ad entrare. All’interno della sala, al momento del controllo, vi erano sette persone intente a giocare con i videopoker e le slot-machine.

Gli operatori hanno accertato che la responsabile aveva installato e reso funzionante: 7 apparecchi elettronici da gioco che riproducevano il video poker ; 4 apparecchi elettronici da gioco che riproducevano le video slot machine.

La titolare è stata de in stato di libertà all’A.G., per esercizio abusivo di attività di gioco e di scommesse. Tutti gli apparecchi elettronici da gioco sono stati sottoposti a sequestro penale unitamente all’immobile che ospitava la bisca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento